FANDOM


LOBIA-FLAG Simbolo-militare-lobia
Bandiera Simbolo militare

Motto
Guarda verso la vittoria

Inno nazionale "Le nozze del mondo"
Capitale: Lobia Capitale
Italiano: Italiano
Nome abitanti: lobiani
Popolazione: 10.000 circa 
Indipendenza: 1788


Il Regno di Lobia è una nazione situata in Europa, terzo paese che parla italiano come lingua ufficiale in Europa. La capitale è Lobia Capitale, con una popolazione complessiva di circa 10.000 persone.



Origini Modifica

Le origini sono molto sconosciute, si dice che il nome venga dalla parola francese loga, da piccole case, delle capanne. Altri suppongo invece che sia stata per lungo una colonia di origini libane, e per questo c’è un lieve cambiamento di vocale (da "i" a "o"). Infine c’è chi racconta che il nome sia stato dato dalle iniziale del generale I Lorenzo Bianciardi, quando liberò il paese dall’indipendenza dal Regno di Lecrozia insieme alla cugina Luisa Svizzi nel lontano 1788.

Storia Modifica

Il Regno è prevalentemente formato da isolette, a causa di ciò, il paese si è trovato spesso in grave difficoltà nel creare una area difensiva durante le guerre. Si ricorda infatti, il tentativo di Stinlio Stonzo durante la prima grande guerra di creare una muraglia subacquea di 725 metri fatto completamente di legno, la cosiddetta Muraglia Lobiana. Il risultato fu disastroso poiché le flotte nemiche lanciarono pietre infuocate, trasformando così l’oggetto di difesa in una arma nemica. Molte delle isolette di un tempo sono svanite, rendendo il Regno con il tempo sempre più impoverito. Nella seconda guerra mondiale si dichiarò neutra, anche se ricevette qualche bombardamento aereo nei ultimi anni della guerra. Da allora, il Regno è rimasto inalterato. Oggi le fonti che prevalgono sono prevalentemente tecnologiche ed agricole. Da ricordare il piatto Lusanza, una dei pochi simboli del Regno.

Map of LOBIA

In verde l'intero Regno di Lobia

Lingua Modifica

Il motivo che parlano italiano risale al medioevo, quando la famiglia Polo furono uno dei primi a commercializzare spezie e tessili con questo paese. Poco dopo molti altri mercanti italiani iniziarono a fare altrettanto. In poco tempo Lobia fu occupata da una buona parte della popolazione (si dice circa il 57%) da italiani, preferendo così gli abitanti del luogo abbandonare il Latino a favore dell’Italiano.


Bandiera e Inno Modifica

La bandiera è completamente blu (simile a quello di Savoia) con una fascia obliqua gialla e una verticale di tre colori: verde, bianca e rosso. L’inno è “Le nozze del mondo” del 1827 composto da qualche lobiano di nome ignoto.

Economia Modifica

Come accennato precedentemente, i settori di maggior sviluppo sono quello industriale ed agricolo. La moneta è stata fino al 2002 il “libiaro”, finché adderì come molte altri paesi circostanti all’Euro, anche se non è Membro (un po’ come San Marino). Nel 1987 si pensò al Congresso di Vienna di farla partecipe come membro insieme a Malta e al Regno di Sierra. Le votazioni comunque furono abrogate a favore di 17 voti su un totale di 25. Il Turismo è abbastanza scarso, a causa di molti reperti archeologici smarriti in acqua dallo Tsunami del 1937. Tra quelli maggiormente visitati, si trovano il Monte Asco (nel nord del Regno, a Ischiola), la Torre Muanfelle (a ovest del Regno, a Frambo), il lago Timberi (lungo il sud del Regno, a Revanni) e ovviamente Lobia Capitale che non è altro che la capitale del Regno.

Popolazione Modifica

Il Regno ha circa 10.000 abitanti, sparsi un po’ in tutto il paese. Il 52% sono uomini e il restante 48% sono donne. Buona fascia di giovani compresi tra i 18 e i 28 anni. La città più abitata è Lobia Capitale con 3400 persone, subito dopo troviamo Siema con 1200 persone e Cambiglio dell’ Ago con 800 persone.